Attacchi DDoS via botnet più sofisticati e più focalizzati sull’Europa

Un’indagine di Kaspersky Lab sugli attacchi DDoS via botnet del terzo trimestre 2016 evidenzia l’aumento sia delle attività dei server di attacco nell’Europa occidentale, sia delle risorse colpite in quest’area, così come il numero di attacchi DDoS sofisticati provenienti dal traffico crittografati. Durante il periodo di indagine, le risorse di 67 Paesi sono state prese di mira da attacchi DDoS basati su botnet. Il numero degli attacchi contro risorse situate in Giappone, Stati Uniti e Russia è aumentato notevolmente, mentre il numero di vittime in Cina e Sud Corea è considerevolmente diminuito. Inoltre, durante questo trimestre sono entrate per la prima volta in un anno dei Paesi dell’Europa occidentale: Italia, Francia e Germania. Questi dati sono correlati al crescente numero di server C&C attivi nella parte ovest dell’Europa, particolarmente nel Regno Unito, Francia e Paesi Bassi.

Fonte: BitMat.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...