Tutti Santi me compreso di Luciano De Crescenzo

tutti-santi-me-compreso
Circa una quarantina di anni fa la Chiesa di Roma minacciò di togliere San Gennaro dal calendario. I resoconti sul suo martirio non erano attendibili. Dopo una lunga contrattazione con la curia di Napoli, il Vaticano concesse il culto del santo, ma solo su base locale. San Gennaro diventava insomma un santo di serie B. Il primo pensiero che venne in mente ai napoletani fu: “Gesù, vuoi vedere che mo il santo si è offeso?”. Bisognava consolarlo. E sui muri della città apparvero delle scritte per tirarlo un po’ su: “San Gennà, futtatenne”. Luciano De Crescenzo, con la sua ironia e sapiente leggerezza le vite dei santi, togliendo loro l’aura dei santini per farli sentire un po’ più simili e vicini a noi.

[leggi l’estratto e acquista]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.