É questo il pensiero al termine della seconda sessione di Innovation Lab presso il Talent Garden con i colleghi di Poste Italiane.

Siamo stati affascinati dal racconto con i Lego di Carlo Spellucci che ha stimolato il nostro pensiero creativo attraverso le attività di team building.

Abbiamo incontrato startup, come Clairy Inc che ha creato il vaso intelligente che amplifica le naturali proprietà delle piante per ripulire l’aria degli ambienti e al tempo stesso ne analizza la qualità raccogliendo e analizzando i dati.

Abbiamo conosciuto Peppe Sirchia che ci ha fatto comprendere quanto é importante il lavoro di UX Designer. Quante volte ci é capitato di spingere una porta invece di tirarla o di rinunciare a lavarsi le mani perché non riesce ad azionare il rubinetto? La sensazione di incapacità personale è molto forte ma la colpa non è dell’utente, bensì di chi ha progettato questi oggetti. L’UX Designer analizza e interpreta il comportamento degli utenti con lo scopo di migliorare la relazione fra consumatori e prodotti.

Con Massimo Temporelli abbiamo affrontato temi come intelligenza artificiale, IoT, Robotica, Industry 4.0, facendoci comprendere che già oggi ci troviamo immersi in un ECOSISTEMA TECNOLOGICO.