Secondo una ricerca condotta dal MIT, a favorire la diffusione delle fake news sarebbe il fattore novità: tanto più una notizia viene considerata “fresca”, tanto più velocemente viene condivisa.

Sui social network una persona riceve attenzione quando è la prima a rendere pubblica un’informazione che in quel momento gli altri non conoscono.

Le fake news fanno leva anche su una nostra convinzione, o su un pregiudizio, che porterebbe gli utenti dei social ad essere attratti piu’ facilmente. Il resto lo fanno gli algoritmi dei social media, che conoscono le nostre inclinazioni e ci portano a leggere quello che piu’ facilmente leggeremmo.


Amazon_Business