Archivi tag: facebook

“Sfida accettata”: cosa significa la nuova moda di Facebook

Sfida accettata” è la nuova moda che sta spopolando su Facebook e in molto hanno la bacheca intasata dalle foto di loro contatti con questa dicitura. Cosa significa però questa frase? Non tutti sono a conoscenza delle motivazioni per cui i loro amici virtuali continuano a scriverla.La nuova catena del social per questa volta però non è da disprezzare del tutto dal momento che serve per una giusta causa: sensibilizzare gli utenti sulla prevenzione del cancro.

Fonte: Forexinfo.it

Facebook scivola ancora sulle fake news

facebook-messengerLa lotta di Facebook alle fake news è iniziata da poco e andrà combattuta anche in casa. L’ultima vittima delle bufale diffuse in Rete è infatti il Safety Check, strumento online sviluppato dal social network che permette di segnalare le proprie condizioni in caso di calamità naturali, attentati e altre situazioni catastrofiche. Il tool, ricostruisce la Bbc, si è attivato in seguito alla diffusione di link a notizie su un incidente con petardi davanti a un palazzo governativo a Bangkok. Ma in realtà mai nella capitale thailandese le esplosioni in questione non sono mai avvenute.

Fonte: CorriereComunicazioni.it

Ora l’auto si compra su Facebook

hurryNoleggio auto, acquisto dell’usato e offerte di servizi automotive. Tutto con l’ausilio di un assistente virtuale attivabile con pochi click su Messenger. Lo sbarco della vendita di auto e servizi collaterali su Facebook parla italiano grazie ad Hurry!. La startup di e-commerce, specializzata in mobilità, annuncia infatti l’estensione della propria presenza sul primo social network al mondo per numero di utenti attivi. E lo fa con una vetrina interattiva (@HurryBot), che consente di acquistare prodotti e servizi automotive con il supporto di un chat bot che guida l’utente nella ricerca della soluzione più adatta e conveniente. Dalle opzioni pay per use al noleggio (di auto, suv, moto, minicar), dall’acquisto dell’usato alle varie a offerte shopping presenti sul sito, tutte queste possibilità saranno a portata di mouse tramite Messenger. Lo sprint social è l’ultima novità di una società che macina ricavi a ritmi più che interessanti: a due anni dalla partenza Hurry!

Fonte: CorriereComunicazioni.it

Non solo social, ora Facebook sbarca nell’e-banking

zuckerberg-facebookFacebook farà anche e-banking. Il social network ha ottenuto dalla banca centrale irlandese l’autorizzazione a operare in Europa come emittente di moneta elettronica. L’intenzione di Mark Zuckerberg di lanciarsi nel mondo dei pagamenti e del money transfer era nota da tempo, ma ora il via libera dell’istituto bancario centrale d’Irlanda apre ufficialmente il campo di battaglia europeo al gigante di Menlo Park. La conferma del rilascio dell’autorizzazione è stata data all’Agi da un portavoce dell’autorità.

Fonte: CorriereComunicazioni.it

Arrivano Black Friday e Cyber Monday

Con il periodo natalizio alle porte inizia il fermento per l’attesissimo evento che dà il via alle spese folli in vista del Natale: la Cyber Week. Questa tradizione americana di shopping dopo il Giorno del Ringraziamento è ormai consolidata anche in Italia. Su Facebook gli eventi con tutte le offerte legate al Black Friday e al Cyber Monday, quest’anno rispettivamente 25 e 28 novembre, raccolgono già decine di migliaia di adesioni e i maggiori marketplace del paese si stanno preparando al weekend di offerte. La crescita del fenomeno nel 2015 rispetto all’anno precedente è stata del 33,4%1. La Cyber week è divenuta ormai un fenomeno virale anche nel nostro paese, come il Single Day in Cina, che quest’anno ha raggiunto il record di 17,7 miliardi spesi sui maggiori marketplace del paese, battendo ogni record di vendita. Le aspettative sono dunque altissime. Queste giornate sono molto amate grazie agli importanti sconti che vengono applicati tradizionalmente nel settore della tecnologia come smartphone, computer, console di gioco, tv ma anche elettrodomestici e fotocamere: questi sembrano essere i prodotti più acquistati in occasione degli sconti1. In Italia il fenomeno è in espansione, tant’è che si sta diffondendo anche ad altri settori, importanti rivenditori di arredamento, abbigliamento e molto altro ancora stanno pubblicizzando l’imminente ondata di sconti e offerte.

Fonte: BitMat.it

Google e Facebook, è guerra alle bufale

La battaglia è appena cominciata. Da una parte due giganti hi-tech: Google e Facebook. Dall’altra un mostro multiforme, difficile da inquadrare: l’enorme mole di notizie false che corre velocemente online. Una delle armi scelte è identica: tagliare la pubblicità, e quindi gli introiti, ai siti che diffondono tali contenuti. Un bacino di disinformazione nelle scorse settimane finito sotto attacco: secondo alcuni commentatori, avrebbe preparato il terreno per l’elezione del repubblicano Donald Trump, veicolando news infondate e contribuendo a polarizzare gli utenti in due schieramenti contrapposti. Di certo, su internet passa ormai una buona fetta della nostra dieta mediatica. Un dato: qui si informa il 40 per cento degli intervistati per il report 2015 del Reuters Institute for the study of journalism. E la diffusione virale delle informazioni farlocche ha implicazioni difficili da quantificare. Ma reali: dai dibattiti sull’efficacia delle vaccinazioni alla teoria complottista sulle scie chimiche, mai passata di moda, passando per le bufale razziste. È un problema da affrontare, aspettare non è più possibile.

Fonte: Repubblica.it

“Go Insta”, Instagram testa il live streaming

instagramAnche Instagram è pronta a lanciare i video in diretta streaming. La novità, già trapelata da indiscrezioni delle scorse settimane, è stata confermata dal ceo della società Kevin Systrom in un’intervista al Financial Times: “Le dirette sono davvero interessanti per noi. Credo che possano migliorare ciò che facciamo. Se sto cercando di rafforzare il rapporto con qualcuno a cui tengo, i video in streaming potrebbero essere un modo incredibile per sentirsi più vicini”.Da Systrom nessun dettaglio su quando l’opzione sarà disponibile o su come funzionerà. Sarebbe il terzo big del panorama social a lanciare un servizio del genere, visto che Twitter e Facebook, che di Instagram è proprietaria, offrono già la possibilità di andare in diretta video. Secondo indiscrezioni trapelate in Russia, dove l’app è in fase di test, il nome della nuova feature dovrebbe essere Go Insta.

Fonte: CorriereComunicazioni.it