Archivi tag: lavoro

Facebook sfida LinkedIn: il lavoro si troverà in bacheca

Se già il mondo del recruiting aveva di fatto già traslocato nell’ecosistema digitale (LinkedIn, per esempio, è usato in Italia da 9 milioni di utenti, 4 milioni di aziende attive di cui più di 40mila lo usano per assumere), con una mossa del genere la disintermediazione fra offerta e domanda diventerebbe pressoché totale. Educazione, interessi, esperienze passate: in fondo tutto, o molto, è già custodito sui nostri profili Facebook. Candidarsi diventerà dunque rapidissimo e innescherà l’ennesimo circolo virtuoso della piattaforma, che riesce a trattenere gli utenti al suo interno proprio in virtù della produzione di bisogni e dinamiche inesistenti. Ma soprattutto sarà facilissimo per i reclutatori fare ciò che oggi fanno in modo clandestino prima di fissare un eventuale colloquio: ficcanasare fra foto, post, passioni. Basti pensare che, secondo una ricerca pubblicata da Adecco lo scorso anno e ancora fra le più complete nel settore, il 35% degli headhunter boccia i candidati a causa di ciò che vede sui social. E in generale, tornando al trasloco di cui si parlava prima, l’80% dei candidati e il 64% dei responsabili delle risorse umane sfruttano il web come piattaforma principale del proprio lavoro di selezione.

Fonte: Repubblica.it

Microsoft svela Teams

microsoftUn hub digitale per il lavoro di gruppo, accessibile sempre, ovunque e in tutta sicurezza. Si chiama Microsoft Teams, è stato svelato oggi dall’Ad del colosso di Redmond Satya Nadella e promette di rivoluzionare l’organizzazione del lavoro, soprattutto nelle grandi imprese che contano molti dipendenti e numerose sedi aziendali. La piattaforma, in fase di test presso alcune grandi multinazionali (Accenuture, Hendrick Motorsports e altre), è l’ultima evoluzione della suite Office 365. Non più solo Word, Excel e Power Point ma anche una serie di servizi “per comunicare in modi differenti, pianificare le attività di lavoro e aumentare la produttività”, spiega il corporate vice presidente di Microsoft, Kirk Koenigsbauer.

Fonte: CorriereComunicazioni.it

cresce la richiesta di professionisti del digitale

lavoroIl digitale continua a essere tra i settori più dinamici nel campo delle offerte di lavoro. A confermarlo sono due indagini pubblicate dall’Osservatorio Infojobs sul primo semestre 2016 e da Linkedin.Secondo l’Osservatorio sul mercato del lavoro in Italia, in un quadro che ha visto una crescita del 13% delle offerte di lavoro totali rispetto ai primi sei mesi del 2015, i settori ICT e Telecomunicazioni si piazzano in seconda e terza posizione con una quota rispettivamente del 17,8% e del 13,9% degli annunci sulla piattaforma, dietro solo a Consulenza manageriale, che arriva a rappresentare il 18,4% delle posizioni aperte. Ma mentre infatti le Tlc fanno registrare nel primo semestre 2016 una crescita delle offerte del 10,7%, il settore ICT fa registrare un calo del 7,7% rispetto ai primi sei mesi del 2015.

Fonte: CorriereComunicazioni.it

Le 10 competenze trasversali più ricercate dai datori di lavoro

Sono chiamate soft skills, e sono le competenze “intangibili” che definiscono ciò che si è, diversamente dalle hard skills che invece definiscono ciò che si sa fare. E oggi le soft skills (in italiano “competenze trasversali”) sono al centro dell’attenzione del mercato del lavoro quale componente essenziale – e addirittura prevalente – del talento professionale che le aziende ricercano e selezionano.

Fonte: EventReport.it