Archivi tag: sicurezza

Privacy online, siti a rischio senza lucchetto

Da alcune settimane gli utenti internet osservano sulla barra del browser scritte come “sito non sicuro” o simboli quali lucchetti verdi, triangoli rossi o cerchi bianchi. I consigli di Federprivacy per mettersi in regolaI browser segnalano l’attendibilità dei siti web. L’82% dei siti di lingua italiana più visitati sono ancora catalogati come non sicuri, le aziende sono invitate ad attivarsi per non compromettere la fiducia degli utenti. Innanzitutto, è sconsigliato digitare password o effettuare pagamenti online su quelli non contrassegnati da un lucchetto verde e non identificati con il protocollo Https. Da alcune settimane gli utenti internet osservano sulla barra del browser scritte come “sito non sicuro“, o simboli quali triangoli rossi o cerchi bianchi, a indicare siti web che richiedono prudenza prima di inserire i propri dati personali su un form di contatto, effettuare un login ad un’area riservata, o effettuare pagamenti online.

Fonte: ITespresso.it

Cybersecurity, più poteri a Palazzo Chigi

hackerc3b9-300x256L’Italia si attrezza per rafforzare le proprie difese contro i criminali informatici, e dopo il caso di Cyberspionagio“ Eye Pyramid”,  che ha portato nelle scorse settimane all’arresto dei fratelli Occhionero e alla sostituzione del capo della Polizia postale e delle comunicazioni, Roberto Di Legami, vara nuove norme per contrastare gli hacker. A occuparsi della questione è stato oggi il Cisr, Comitato interministeriale per la sicurezza della Repubblica, ha approvato il programma nazionale per la Cybersecurity, che sarà realizzato con una serie di step successivi. Ad annunciare il provvedimento era stato il primo febbraio il ministro dell’Interno Marco Minniti, che in un intervento alla Camera aveva detto che le nuove misure “determineranno un salto di qualità nella capacità di risposta del sistema Italia, sia sotto l’aspetto della prevenzione che sotto quello della gestione degli eventuali attacchi informatici”. Durante la stessa riunione, che si è svolta a Palazzo Chigi, il presidente del Consiglio ha adottato un nuovo decreto che sostituisce il dpcm del 24 gennaio 2013, il cosiddetto decreto Monti, che ha finora regolato l’architettura nazionale per la sicurezza cibernetica.

Fonte: CorriereComunicazioni.it

Yahoo: un miliardo di account rubati

Yahoo! denuncia che è stato scoperto un nuovo security breach: il nuovo cyber-attacco ha colpito un miliardo di account. Ma l’attacco hacking risale al 2013 e sembra un episodio separato da quello del 2014 che afflisse mezzo miliardo di account. Yahoo! sta avvisando gli utenti potenzialmente colpiti dall’attacco, affinché cambino password: inoltre sono state invalidate le domande e le risposte di sicurezza, rese dunque inutilizzabili. Fra le vittime ci sono 150 mila impiegati governativi e militari, dunque l’attacco rappresenta una minaccia alla sicurezza nazionale, secondo Bloomberg. Sono gli account dello staff della Casa Bianca, membri del Congresso, agenti FBI, ufficiali della National Security Agency (Nsa), del Central Intelligence Agency, dell’ufficio del direttore della National Intelligence ed ogni settore militare.

Fonte: ITespresso.it

Gooligan, un milione di account Google a rischio

Si insinua negli smartphone attraverso decine di app e si impossessa delle chiavi di accesso ai profili, al ritmo di 13mila al giorno. E’ il malware soprannominato Gooligan che colpisce i dispositivi con Android 4 (Jelly Bean, KitKat) e 5 (Lollipop), programmi installati sul 74% dei device del mercato globale. A lanciare l’allarme è la Check Point Software Technolgies, società statunitense che si occupa di sicurezza per i giochi online e che ha predisposto un tool su internet per verificare se il proprio account è stato compromesso dal malware. Gooligan è una nuova variante della campagna di attacco malware scoperta l’anno scorso dalla stessa società sull’app SnapPea.

Fonte: Repubblica.it

Oltre 1 milione di attacchi informatici nel corso del Black Friday

Si sa che l’interesse degli internauti italiani su questo fine settimana di sconti e grandi offerte è notevolmente aumentato (idealo ha calcolato che nel 2015 l’incremento di traffico online nelle tre settimane prima e dopo il “venerdì nero” sia stato del 78% contro l’11% del 2014). Ma ogni buona notizia ne porta con sé una meno positiva. Un simile incremento di traffico, catalizzato in soli 4 giorni, porterà con sé anche dei rischi? Probabilmente sì, secondo Lloyd’s, che prevede un netto aumento degli attacchi informatici in questi giorni.

Fonte: BitMat.it

Le minacce IT del 2017: cresce il pericolo per le aziende

Fortinet ha svelato sei previsioni relative allo scenario delle minacce informatiche per il 2017 relative ai metodi e alle strategie che i cybercriminali adotteranno nel prossimo futuro, e che dimostrano l’impatto potenziale degli attacchi informatici sull’economia digitale globale.

Fonte: BitMat.it

PC Locker: il ransomware che obbliga a compilare un questionario

I ricercatori Fortinet hanno identificato un nuovo tipo di ransomware, che a differenza di altri non chiede direttamente denaro agli utenti, ma li obbliga a compilare un questionario online. Chiamato provvisoriamente PC Locker, segue il classico modello del ransomware, andando a cifrare i dati del PC dell’utente, che viene avvisato con un messaggio allarmistico. Se entro 72 ore l’utente non compila il questionario, i dati verranno cancellati per sempre.

Fonte: BitMat.it