Smartwatch, battuta d’arresto: dimezzate le vendite mondiali

smartwatchNetta battuta d’arresto per il mercato ancora giovane degli smartwatch. Nel terzo trimestre, stando agli analisti di Idc, le vendite mondiali si sono dimezzate scendendo a 2,7 milioni di unità dai 5,6 milioni del pari periodo 2015 (-51,6%), colpite dalla mancanza di novità sugli scaffali.Apple si piazza al primo posto con 1,1 milioni di Apple Watch, ma la cifra segna un calo del 71% su base annua. La casa di Cupertino vede la quota di mercato passare dal 70,2 al 41,3%.

Fonte: CorriereComunicazioni.it

Crollano le vendite dell’Apple Watch. Samsung e Lenovo alla rincorsa

apple watchL’Apple Watch perde colpi e anche di brutto. I dati diffusi dal Financial Times, elaborati da Idc, segnalano le difficoltà del colosso di Cupertino nel segmento smartwatch. Mentre cresce la curiosità per il nuovo iPhone 7, arrivano le stime della società di ricerca: nel secondo trimestre dell’anno in corso le vendite di Apple Watch sono calate del 55%, scendendo a quota 1,6 milioni di unità. Ramon Llamas, analista di Idc, spiega che comunque Apple resta il leader del mercato smartwatch, visto che l’ingresso nel settore di compagnie come Fossil, Casio e Tag Heuer’s ha provocato “impatti limitati”.

Fonte: CorriereComunicazioni.it

Attenti allo smartwatch: potrebbe rivelare il pin del bancomat

Così’ come capta i movimenti, lo smartwatch può essere in grado di conoscere (e rivelare) il codice di sicurezza digitato al bancomat. Il pericolo verrebbe quindi dai sensori di movimento integrati in ormai quasi tutti i dispositivi indossabili, come gli orologi intelligenti e i bracciali fitness. Lo studio è stato condotto dalla Binghamton University, negli Usa: ha spiegato che i sensori potrebbero essere così precisi da tracciare i movimenti della mano e permettere a malintenzionati di riprodurre i gesti fatti sulla tastiera di un bancomat e quindi accedere ad un conto corrente. Durante i test la percentuale di riuscita è stata dell’80%.

Fonte: Repubblica.it

Google prepara due smartwatch Nexus con AI

Nome in codice Angelfish e Swordfish, i due smartwatch potrebbero vantare uno schermo completamente circolare, con un’interfaccia senza tagli nella parte inferiore, stile Moto 360. Angelfish è il modello con lo schermo più ampio dei due e ricorda Moto 360 e la seconda edizione dell’LG Urban LTE, ma declinato in versione sportiva, in scocca grigio scura (titanio). Sul lato destro del terminale troverebbero spazio tre tasti: uno a corona e due pulsanti circolari di dimensioni più piccole. Lo spessore dello smartwatch sarebbe superiore ai 14 mm, mentre il diametro pari a 43,5 mm. Le specifiche includono un modulo GPS, connettività LTE e sensore per il rilevamento del battito cardiaco.

Fonte: ITespresso.it